Buona la terza

20/11 Blue Ponente Basket – Celle Varazze 83 – 63 (22-17,19-14,15-17,27-15)

Blue Ponente: Lo Piccolo A. 29, Boretti J. 13, Petroncari A. 10, Andreini L. 8, Pirosu M. 8, Terrile L. 6, Genovese A. 5, Degl’Innocenti A. 2, Garibbo T. 2, Appendino L., Ognibene F. – All.: Archimede E. – Ass.: Scilletta A.
Celle Varazze: Trenta G. 26, Palmiere A. 13, Recagno A. 13, Recagno G. 4, Luciano A. 3, Polti E. 2, Tobia G. 2, Cipollini C., Gravante A. – All.: Trenta D.
Arriva una meritata vittoria per i ragazzi della Blue Ponente Basket, dopo i primi due referti gialli. Nella prima gara a roster completo la squadra dimostra il giusto atteggiamento difensivo e una maggiore fluidità offensiva, sia a difesa schierata che nei numerosi contropiedi frutto della buona difesa. Di sicuro la prima gara dove si manifesta con evidenza il buon lavoro fatto dallo staff tecnico e dai ragazzi in palestra. Continuando a lavorare miglioreranno anche le percentuali e la concentrazione sui 40 minuti: la precisione al tiro ma, soprattutto, i “black-out” che hanno consentito agli avversari di rientrare in partita più di una volta sono le uniche macchie in una partita decisamente positiva.

04/11 Fortitudo SV – Blue Ponente 86 – 41

La prima trasferta contro la forte capolista Fortitudo Savona non poteva che essere una prova di rodaggio, con una sconfitta anche più pesante di quanto non fossero i reali valori in campo. Roster incompleto, poca abitudine di campo, meccanismi sicuramente ancora da oliare sia in attacco che in difesa e un po’ troppo nervosismo. Ma anche qualche spunto interessante, segnale di essere sulla strada giusta, ancorché in salita.

13/11 Blue Ponente – BKI Imperia 53-63

Nel derby dell’estremo ponente cediamo di misura ai cugini imperiesi giocando una partita positiva sotto molti aspetti: bravi a tenere la partita in equilibrio nei primi due quarti, bravi a reagire per tempo quando gli avversari provano a prendere il largo e bravi a giocarsela fino alla fine senza mollare mai. Aspetti del gioco su cui lavorare ne rimangono ma l’atteggiamento è quello giusto e il nervosismo della prima uscita non si è più visto. Si scontano anche diverse assenze importanti, il che fa ben sperare di poter puntare ad una rivincita a roster completo nel derby di ritorno

Condividi questo articolo
FacebooktwittermailFacebooktwittermail